Get Adobe Flash player

Chi Siamo

logo2013La Caritas Diocesana di Vigevano è l'organismo della Pastorale della carità della Chiesa Locale guidata dal Vescovo e operante fina dai primi Anni Novanta con l'incarico di:

1. collaborare con il Vescovo nel promuovere nella Chiesa l'animazione del senso della carità verso le persone e le comunità in situazioni di difficoltà, e del dovere di tradurlo in interventi concreti con carattere promozionale e, ove possibile, preventivo;

2. curare il coordinamento delle iniziative e delle opere caritative e assistenziali di ispirazione cristiana a livello diocesano;

3. sostenere gli interventi di emergenza organizzati e/o coordinati dalla Caritas Italiana, in caso di pubbliche calamità, che si verifichino sia in Italia che all'estero;

4. realizzare studi e ricerche sui bisogni per aiutare a scoprirne le cause, per preparare piani di intervento sia curativo che preventivo, nel quadro della programmazione pastorale unitaria, e per stimolare l'azione e la partecipazione attiva delle istituzioni locali e degli enti pubblici e privati.

5. promuovere il volontariato e favorire la formazione degli operatori pastorali della carità e del personale di ispirazione cristiana sia professionale che volontario impegnato nei servizi sociali, sia pubblici che privati, e nelle attività di promozione umana;

6. contribuire allo sviluppo umano e sociale attraverso attività di sensibilizzazione dell'opinione pubblica a favore di un atteggiamento solidale accanto alle diverse forme di emarginazione, disagio e debolezza.

logoNell'anno 1999 viene costituita l' Associazione Caritas Diocesana di Vigevano –ONLUS, su idea del Vescovo di Vigevano e con il supporto di numerosi volontari, con lo scopo di dare un nuovo e importante impulso al lavoro e all'impegno delle persone impegnate in Diocesi a svolgere attività sociali al servizio dei più poveri, degli ultimi e degli emarginati. Per molti anni, questa associazione ha potuto assicurarsi il sostegno e l'approvazione della totalità delle istituzioni, sia pubbliche sia private, presenti in Regione Lombardia con cui si è potuta confrontare e con cui ha potuto collaborare.

L'associazione, per rimanere sempre un valido strumento a disposizione dei volontari e trasparente agli occhi dei cittadini del territorio Vigevanese e oltre, si è iscritta ai seguenti registri regionale e provinciali che servono a garantirne e monitorarne l'operato:

• nell'anno 2000: iscrizione al Registro Generale Regionale del Volontariato.

• nell'Anno 2002: iscrizione al Registro dell'associazioni a favore degli Immigrati.

In collegamento con le Caritas Parrocchiali e con altre realtà del Privato sociale ed Enti pubblici del territori l'Associazione Caritas è andata a declinare, negli anni, differenti servizi attraverso:•

• una serie articolata di progettualità hanno raggiunto ogni anno più di novecento persone segnate dalle più diverse forme di bisogno (disagio sociale, disoccupazione, disagio familiare, solitudine, disabilità, sofferenza mentale, dipendenze, fallimenti migratori, senza fissa dimora,• emarginazione grave).

• differenti Case di Accoglienza e strutture di Housing Sociale per donne, mamme, bimbi, uomini, italiani e stranieri ,hanno offerto ospitalità per anni ogni giorno a più di settanta persone.

logo_colorato2013Nel 2012, l'Arcivescovo di Vigevano, Mons. Vincenzo Di Mauro, prese la decisione di costituire la Fondazione Caritas di Vigevano, al fine di offrire una nuova risposta congrua ed maggiormente incisiva ed efficace al territorio, in forme maggiormente consone ai tempi e ai bisogni della persona, in vista dello sviluppo integrale dell'uomo, della giustizia sociale, della coesione e in grado di dare la giusta e particolare attenzione alle nuove povertà ed ai crescenti preoccupazioni appesantite da complessi alterazioni dell'equilibrio economico mondiale.

La Fondazione, ha col tempo, preso in carico quei servizi che per l'Associazione di volontari erano diventati sempre più onerosi e complessi da controllare, gestire e mantenere coerente con la propria mission e con le esigenze degli ospiti e del territorio, impegnandosi inoltre a:

1. promuove la raccolta diretta e indiretta di fondi da erogare – unitamente alle rendite derivanti dalla gestione del patrimonio – a favore di progetti ed iniziative di carattere caritativo-assistenziale con riferimento anche alla cura e al recupero funzionale, sociale e morale di soggetti svantaggiati

2. promuove ed attua forme di collaborazione ed integrazione con progetti di altre organizzazioni non lucrative che operano per la crescita civile, culturale e sociale della comunità provinciale; nonchè la cooperazione nel contesto di iniziative pubbliche e private;

3. promuove e sostiene iniziative volte a creare stabili fondi di dotazione destinati agli stessi suoi fini, relativamente a specifiche aree territoriali della provincia;

4. promuove una maggiore consapevolezza circa i bisogni e le potenzialità del territorio, anche attraverso ricerche, studi, convegni, seminari, pubblicazioni e periodici;

5. assiste coloro che intendono donare, operando per rimuovere gli ostacoli culturali, amministrativi, legali e fiscali alla diffusione di una cultura della donazione, offrendo anche la possibilità di costituire al proprio interno fondi con caratteristiche e finalità specifiche, purché nei limiti delle proprie finalità statutarie;

6. promuove l'allestimento e la gestione di strutture, presidi e servizi funzionali al raggiungimento dello scopo, dotandosi delle necessarie capacità professionali ed organizzative.